ATRANI, ACQUE DI BALNEAZIONE … NEGLI ULTIMI 2 ANNI IL NETTO MIGLIORAMENTO!!!

View.on_.Atrani

Atrani, acque di balneazione … negli ultimi 2 anni il netto miglioramento che ha attestato la qualità del mare per effetto di parametri di inquinamento ben al di sotto della soglia di tolleranza, decretando le condizioni per la riammissione alla balneazione nel 2015.

Il monitoraggio delle acque di balneazione ha lo scopo di garantire la sicurezza del cittadino bagnante.

La normativa presta particolare attenzione alla concentrazione di Escherichia coli, una delle principali specie di batteri coliformi che vivono, in simbiosi, nella parte inferiore dell’intestino dell’uomo e degli altri animali a sangue caldo, uccelli e mammiferi. Questi microbi sono necessari all’ospite per il corretto processo digestivo e perché rilasciano vitamine, soprattutto del gruppo B. Ci sono situazioni in cui ceppi mutati di Escherichia coli possono provocare malattie nell’uomo e negli animali ma per fortuna ciò è molto raro; normalmente, infatti, l’Escherichia coli è innocua per l’uomo. A questo punto, però, in molti potranno domandarsi: “Perché mai spendere tempo ed energia per scoprirne e quantificarne la presenza nelle acque di balneazione?”.

La ricerca di questi batteri è effettuata essenzialmente perché la loro presenza segnala condizioni di fecalizzazione. Dal momento che l’uomo emette miliardi di batteri per grammo di feci, l’Escherichia coli è assunto come principale indicatore di contaminazione fecale, insieme agli enterococchi fecali, e ci consente di stimare il rischio igienico-sanitario legato alla possibilità di contrarre malattie a propagazione oro-fecale (da virus, elminti, salmonelle, leptospire, eccetera). Più è alto il contenuto in Escherichia Coli e in enterococchi fecali e più è probabile che vi siano germi patogeni.

Link ARPAC:

http://balneazione.arpacampania.it/balneazione/storico_anno_corrente.asp

http://balneazione.arpacampania.it/balneazione/monitoraggio_balneazione.asp#punto?id=IT015065011001

 

Sotto i dati dal 2010 ad oggi:

ANNO 2016

ann0 2016

 

ANNO 2015

ann0 2015

ANNO 2014

anno 2014

ANNO 2013

2013

ANNO 2012

anno 2012

ANNO 2011

anno 2011

ANNO 2010

anno 2010

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *